Lavorare in due aiuta a concentrarsi su una modalità di creazione condivisa, un valore per noi irrinunciabile.

La fiducia nel team creativo è la base per mettere a frutto l’ingegno della grande comunità che è il cantiere dell’opera lirica: dal più giovane elettricista al direttore d’orchestra.
Luci, scene, costumi, regia nascono assieme e si sviluppano di pari passo, come parti del corpo di un’unica persona che va amata nel suo insieme.

L’Opera ci fa giocare al Teatro più di ogni altra cosa e al Teatro essa appartiene, a quell’artigianalità arcaica che diventa poesia essenziale e di conseguenza universale. Per questo non ci preoccupiamo di attualizzare il tempo o concretizzare lo spazio.
Crediamo invece nei mezzi espressivi primordiali, non corrotti, in luoghi dove la regia serve solo a far esprimere al meglio testo e musica, a dare luce agli artisti per restituire emozioni attraverso le loro voci e con l’imprescindibile apporto dei loro corpi, anime e personalità.

Working together with another person helps concentrate on a shared creative mode: an indispensable value, for us.

Trusting the creative team is the foundation to capitalize the knowledge and skills of such a huge community as the one of Opera Theatre: from the youngest electrician to the conductor. Lights, scenery, costumes, direction are born together and develop hand in hand, like parts of one’s body that must be loved altogether. Opera lets us play with Theatre more than any other art – and it belongs to Theatre, indeed, and to the most archaic craftsmanship that becomes poetry, essential as it is universal. This is why we don’t make too much an effort to actualize Time and materialize Space. We strongly believe instead in primordial and uncorrupted expressive means, in places where the direction must only emphasize the music and the lyrics, and shed light on the artists to recreate emotions through their voices and the vital contribution of their bodies, souls and personalities.