LA SAGA DI COLLEDORO

Una drammanza per la grana

Una produzione TeatriAlchemici e Montevergini Bene Comune.
Prima rappresentazione: 12 luglio 2018, Teatro Montevergini Bene Comune, Palermo

 

REGIA E DRAMMATURGIA Luigi Di Gangi e Ugo Giacomazzi

CON LA COMPAGNIA TEATRIALCHEMICI DADADÀUN Mariangela Collesano, Alberto Bibis Esposito, Ivan Dragotta, Salvatore Leone, Giorgia Mirelli, Simona Mirelli, Paolo Pecoraro, Vincenzo Sicola, Chiara Siragusa, Filippo Talluto

E CON I bambini Giuseppe, Arturo e Irene

MUSICHE DAL VIVO Giuseppe Rizzo

È il giorno del grande discorso del “Presidente” e il popolo è stato riunito per l’occasione con tutta la pomposità che merita il caso. Mr. President commuove la sua gente con le ragioni del cuore e la convince con quelle del cervello: “Siamo minacciati da strani esseri che vogliono ridurci in povertà derubando i nostri risparmi. La crisi ci impone di correre ai ripari: custodire la nostra Grana nel grande caveau di questa nuova banca è pertanto una vera questione di vita o di morte!”
Affidargli il proprio capitale sembra essere così l’unica prospettiva possibile per ottenere la felicità.
Ma una volta raccolta la Grana cosa rimarrà del copioso “bottino”? Che prezzo ha l’illusione della ricchezza e la bramosia di poterla raggiungere facilmente? Ancora una volta la paura costringe l’uomo ad ingannare se stesso e il prezzo di una falsa serenità passa ancora dal sacrificio dei più deboli.

In questa metafora sulla ricchezza e sull’uso improprio del denaro nella società di oggi, un gruppo di dieci ragazzi down e tre bambini rivela, grazie a un semplice ma potente linguaggio grottesco, come sia facile cadere nei tranelli dei potenti che vogliono omologare i nostri desideri e che sotto i nostri occhi continuano a venderci, come ripetute incarnazioni del Gatto e della Volpe, facili ricette per raggiungere la felicità.


Photo by Simona Stranci

La saga di Colledoro – Teaser

La saga di Colledoro – Una drammanza per la grana